PICCIONI VIAGGIATORI

Viaggiatori si, ma non portano lettere o messaggi.
Dal colombo LIVIA che riportò il ramoscello di ulivo a Noè, ne è passato di tempo…
Questi animali, capaci di ritornare alla propria colombaia dopo aver recapitato il proprio pacchetto, vennero usati nella storia per le più disparate missioni: al tempo dei Faraoni i navigatori si servivano vantaggiosamente dei piccioni per annunciare con molti giorni di anticipo il loro arrivo al porto. Saranno imitati in questo dai Fenici e dai Ciprioti e da quasi tutte le flotte dell’antichità.

Dopo Salomone, che si narra impiegasse esclusivamente i piccioni per trasmettere i suoi ordini, la maggior parte dei popoli dell’antichità utilizzò questi volatili per il trasporto dei dispacci. Fu così presso i Persiani, presso un gran numero di popoli dell’Asia e poi in Europa presso i Greci e i Romani.

Nella storia più recente dell’ottocento e del novecento, il piccione viaggiatore viene impiegato da quasi tutti gli eserciti del mondo. I

n Italia un utilizzo esteso di questo mezzo di comunicazione si ebbe solo a partire dal 1917, lungo tutto il fronte, ad una distanza dalle prime linee tale da proteggersi appena dai tiri dei medi calibri di artiglieria. Una fitta rete di colombaie avanzate, fisse e mobili, assicurò all’Esercito Italiano un mezzo di collegamento fra le truppe operanti in prima linea ed i comandi retrostanti che in alcuni casi, nei momenti più gravi, si rivelò preziosissimo.
Ma, tornando ai giorni nostri, scopriamo il vero e più utile servizio che questi sudici animali possono svolgere.

Da "Repubblica.it"

Catturato il piccione della droga: riforniva il carcere

Stava cercando di varcare le sbarre del carcere di Bucaramanga, in Colombia, il narco-piccione fermato dalla polizia con 40 grammi di marijuana e 5 ovuli di eroina davanti all'entrata del Carcel Modelo della città. L'animale, troppo appesantito dal carico, non riusciva ad alzarsi in volo. Immediato il fermo della polizia che ora indaga sui probabili carcerati coinvolti nello scambio di stupefacenti mentre il piccione è stato affidato alla protezione ambientale.

Catturato il piccione della droga: riforniva il carcere
Perciò, quando avvistate uno di questi esemplari, non scacciatelo in malo modo…potrebbe riservarvi delle sorprese inaspettate

Annunci
Explore posts in the same categories: Uncategorized

12 commenti su “PICCIONI VIAGGIATORI”

  1. skapiat Says:

    vuless vedè se ne trovi uno come questo… lo baceresti!!

  2. ilModernista Says:

    No…ho un motivo in più per abbatterli!

    MORTE AI PICCIONI VIAGGIATORI!

  3. CASCIAVIT Says:

    concordo con il modernista…..sono uccelli insignificanti e poi c'hanno la merda che corrode….na cagate de piccione l'ho lasciata seccare sulla copertina dello scooter che ripara le gambe e dopo 2 giorni c'era il buco…MO MI COMPRO LA PISTOLA A PIOMBINI COSI DAL TERRAZZO DE CASA CI PENSO IO!!

  4. Gordon74 Says:

    Come scacciare i piccioni da balconi e finestre

    Quello che vi espongo è un rimedio efficientissimo e del tutto casalingo per allontanare i piccioni e altri fastidiosi volatili dal vostro balcone o davanzale, per non parlare dalle corde del bucato!, dove inevitabilmente sporcano, senza far loro del male e, una volta realizzato e sistemato, non dovrete fare più niente se non godervi gli effetti positivi.
    Inoltre è estremamente economico, in quanto realizzabile con strumenti presenti in ogni casa!

    Istruzioni

    1

    Un recente studio della L.I.P.U. (Lega Italiana Protezione Uccelli) ha evidenziato come gli uccelli che hanno eletto i centri abitati come loro habitat, siano molto smaliziati nei confronti dell’uomo e di tutti i vecchi rimedi “spaventapasseri”: nonostante quello che si possa pensare, piccioni e storni sono molto intelligenti e si rendono conto in breve tempo che si tratta di oggetti inanimati che non fanno loro del male, persino quando si tratta di veri e propri “modellini” di uccelli rapaci, per non parlare delle buste appese alle ringhiere, etc.

    2

    Ad un solo stimolo i piccioni reagiscono con paura tale da non avvicinarsi neppure: gli occhi dei rapaci, i loro nemici naturali. Riproducendo gli occhi grandi e tondi di un gufo o una civetta e applicandolo alla vostra finestra o sul vostro balcone spaventerete i piccioni, che nel momento stesso in cui si stanno avvicinando percepiranno il pericolo e voleranno via.

    3

    Per realizzare un efficace scaccia-piccioni fatto in casa, stampate o riproducete su un foglio, in maniera ben visibile, la sagoma di gufo associata alla guida.
    Basterà riprodurre anche solo gli occhi del gufo entro una forma più grande, purchè essi siano piuttosto grandi.

    4

    Con un evidenziatore o un colore molto carico e vivace, soprattutto nei toni dell’arancio, colorate gli occhi del gufo; non occorre colorarlo tutto, ma se volete un effetto più riuscito e realistico, fatelo pure con i suoi colori naturali nei toni del marrone; l’importante è che l’effetto finale sia di occhi molto vistosi.

    5

    Applicate la riproduzione al vetro della finestra; se dovete tenerlo all’esterno, sul balcone, ponetela dentro una di quelle foderine trasparenti che si usano per i quaderni ad anelli; inoltre se il balcone è molto lungo munitevi di diverse copie perché deve essere visibile dall’uccello che arriva in volo.

    6

    Gli effetti dovrebbero essere visibili da subito e, poiché i piccioni sono uccelli stanziali, vale a dire che la maggior parte ha il nido nei pressi delle vostre case, cominceranno ad evitare il vostro balcone.

  5. ilModernista Says:

    Gordon…il punto è che io VOGLIO fargli del male!

  6. Gordon74 Says:

    Comprendo il tuo stato… puoi anche rimuovere i miei post raffiguranti gufi e volatili. Un abbraccio 😉

  7. skapiat Says:

    Non mi voglio immaginà la reazione di Guly quando leggerà st'articolo…

  8. ilModernista Says:

    Il mio stato? Gastrite cronica tendente all'ulcera…ma tu già sai…'cci vostra!

  9. mr.malto Says:

    vittò c'ho mandato il link per direttissima infatti

  10. LaMudifeca Says:

    I PICCIONI FANN'…. OOOOOOOO!!!!!!!!

    PORTATORI SANI DI SALMONELLA….. MA IN QUESTO CASO ANCHE DI VARIE ED EVENTUALI!!!!!!!

     A TERRACINA SI POTREBBERO USARE I GABBIANI!!!! O LE CORNACCHIE!!!!!!!!!!!! STEM PIENI!!!!!!!!

    IL MASSIMO E' LA NUTRIA!!!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: