R.I.P. – MORTADELLA

Continua l'annus horribilis per il C.U.C.S.. Ad andarsene prematuramente stavolta è Mortadella!

E' morto Fabrizio Mortadella, personaggio discusso ma uno dei più simpatici ultras della Curva Sud. Stava male da 4 mesi, il Cielo se l'è portato a 46 anni.
Lo ricordiamo così, qualche giorno dopo la finale di Coppa Italia persa con l'Inter e seguita da polemiche roventi anche sul nostro blog (in verità si sentirono di dire la loro anche Napolitano e il Nunzio Apostolico).

Gordon
 

Annunci
Explore posts in the same categories: Uncategorized

15 commenti su “R.I.P. – MORTADELLA”

  1. anonimo Says:

    Onore a Fab,
    un uomo leale e de core.
    Tra i più disperati, Mastino, l'amico biancoceleste che gli è stato vicino fino all'ultimo.
    Lazionale

  2. Gordon74 Says:

    Grazie a certi personaggi ho capito che il Calcio visto allo stadio è un modo per rimanere bambini. Quanto mi diverto ancora oggi con la Curva Mare ed il Terracina! Quanto si può ridere delle cazzate dette e sentite, degli insulti e delle bestemmie… infantili, si certamente. Stavo preparando un articolo per il blog, megagalattico… e forse un altro giorno lo farò… la prendevo lunga iniziando col dire che il Calcio e la Gnocca superano di gran lunga le 2 Guerre Mondiali come avvenimenti del XX secolo. Noi uomini mai cresciuti abbiamo capito che queste cose erano molto meglio delle guerre perchè c'era gente come er Mortadella a buttarla in caciara anche su cose tipo l'attentato alle Torri Gemelle, dopo il quale in una trasferta faceva gli interrogatori ai passeggeri indiani dell'aereo di ritorno, per il fatto che stessero partendo in ritardo probabilmente per colpa loro. E' una continua e stramaledetta gita della terza media, e non vorremmo mai tornare a casa (non fosse per la gnocca).
    Ciao Mortadè, sei sceso dal pulmann… Riposa In Pace.

  3. Gordon74 Says:

    Grazie anche a voi per la sensibilità. Grazie.

  4. ilModernista Says:

    C'è sempre un filo rosso che lega tutti noi che, oltre ad essere innamorati pazzi della nostra squadra di calcio, abbiamo deciso di assistere a questo spettacolo in maniera meno passiva di altri.
    A parte la rivalità, e a volte l'odio, non si può non riconoscere che ciò che ci guida in certe scelte è la stessa passione e lo stesso approccio alla vita. Da un certo punto di vista siamo tutti uguali!

    RIP

  5. CASCIAVIT Says:

    R.I.P MORTADE'

  6. ilModernista Says:

    Ciao Mortadè, sei sceso dal pulman
    ————————–
    Questa mi piace….

  7. anonimo Says:

    C'è sempre un filo rosso che lega tutti noi che…
    ——————————————————————-Verissimo Mod, purtroppo, per bizzarro e crudele destino, se ne vanno sempre I MIGLIORI!!! Se la maggioranza di noi fosse come Mortadella, ce sarebbe solo da farse eternamente 4 risate sul pallone e sul derby (incarognito per colpa di merde che nun morono mai…). Mi hanno raccontato su di lui cose meravigliose (a detta di laziali). Un uomo di pace e cazzeggio! Che Dio ti abbia in gloria! 

  8. ilModernista Says:

    Se ti va e hai tempo, passaci qualche aneddoto…non essendo romani ogni tanto ci perdiamo qualche pezzo!

    PS: ricordati dell'invito al derby eh!

  9. anonimo Says:

    In punta di piedi vi racconto come conobbi io Mortadella, correva l'anno 1992, Milan Roma, stavo appendendo lo striscione CUCS Lombardia con un altro ragazzo, sullo spicchio riservato a noi, ancora al primo anello…bei tempi, e mentre risalivo incrocio Mortadella che ci dite "AO VOI SETE QUELLI DE MILANO…BRAVI, AO SETE PRORPIO FORTI!" E ci diede una pacca sulla spalla.
    Finita la partita mentre stavamo ritrando lo striscione vene e ci disse "AO REGA' ANNATE COR CORTEO FINO IN STAZIONE CHE STI STRONZI C'ASPETTANO".
    Mi sentii protetto e parte integrante di una famiglia, che nel mio caso era la Curva Sud.
    Grazie anche a lui alcune settimande dopo ebbi l'onore, perchè all'epoca era un onore, di suonare il Tamburo per un tempo.
    Ora se mi guardo indietro avro' si una squadra piu' forte, perchè  all'epoca vincere la Coppa Italia era come vincere la Champions per noi, ma sicuramente sono piu' povero e malinconico.
    Domani sera sicuramente verrà tributato il giusto omaggio.

    ALEMAO

  10. ilModernista Says:

    Io a 19 anni ho attaccato lo striscione Irriducibili in Curva Nord!
    A quei tempi sta cosa succedeva con frequenza. Bastava arrivare allo stadio svariate ore prima. Il gruppetto si riuniva sempre al solito posto e io andavo lì a sbirciare e a sentire di che parlavano. Ero uno scricciolo (chi mi conosce lo sa) e mi presero in simpatia. Da allora iniziarono a farmi portare il materiale nello stadio…pratica che tra l'altro ti consentiva quasi sempre di entrare gratis. Una di quelle volte mi fecero attaccare lo striscione…a momenti svenivo!
    Altri tempi…altra curva…altro Rino…

  11. anonimo Says:

    Mi permetto di inserire un mio pensiero

    Fabrizio non era un mio amico,sapevo chi era di vista e di fama,nel video che avete postato si vedono e intravedono alcuni miei amici della sua generazione,
    essendomi spostato in tevere negli utimi 6-7 anni in ,avevo avuto modo di osservare da vicino,e di parlare spesso con alcune persone di quella storica e irripetibile generazione,ecco lui era, per quel poco che posso dire io uno spaccato della città di roma degli anni passati,canzonatorio,ironico,dissacrante,schietto e pronto ad un pacca sulla spalla…o ad una cinquina se era il caso(in grande amicizia),
    adesso si è ricongiunto a suo fratello Luca

    RIP

    Un saluto a voi,

    friscomod

  12. ilModernista Says:

    Ringrazio tutti gli "esterni" per il loro graditissimo contributo…da quello che scrivete si capisce che Mortadella fosse una persona molto amata, stimata e rispettata!
    Questo tipo di solidarietà è una delle cose che più di tutte mi ha fatto amare questo mondo.

    Mortade'…salutaci tutti lassù…e di loro di continuare a costruire lo stadio che prima o poi ci ospiterà tutti!

  13. anonimo Says:

    Cosi me fate scende le lacrime sempre i mejo voi sia pe ride che sulle cose serie grandi e addio Mortade' RIP
    CONTRABBANDINO


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: