RUCC-SEGNALAZIONE

IVIATA DA M.r. Malto

Pensionato invalido portava sei trans
“al lavoro” e prendeva la percentuale

Chi osava ribellarsi era punito a colpi di catena. L’uomo,
un 63enne residente a San Fior, è agli arresti domiciliari

 

TREVISO – Un pensionato invalido di 63 anni è indagato dalla Procura della Repubblica di Treviso per il reato di lesioni nei confronti di un extracomunitario che si prostituiva per strada. Le accuse sono di lesioni personali aggravate, estorsione e favoreggiamento della prostituzione.

Secondo quanto riferito dallo straniero, l’anziano, che gestiva un gruppo di sei transessuali trasportandoli da casa ai marciapiedi delle zone dove lavoravano, a Nervesa della Battaglia, in cambio del servizio avrebbe preteso una percentuale sui loro guadagni.

Eventuali tentativi di ribellione alle pretese dell’uomo sarebbero stati punite con percosse, prevalentemente praticate a colpi di catena. I fatti risalgono ad un periodo compreso fra L’agosto 2010 e Il dicembre 2011.

La denuncia è stata avanzata da due giovani del gruppo, che erano finiti in pronto soccorso. L’uomo, residente nel Trevigiano, a San Fior, dopo gli accertamenti dei carabinieri e su ordinanza del gip, si trova agli arresti domiciliari.

Annunci
Explore posts in the same categories: Uncategorized

2 commenti su “RUCC-SEGNALAZIONE”

  1. CASCIAVIT Says:

    hai capito il nonnetto…..poi con i TRANS che lavorano di più sto periodo…chiamalo fesso!hihihihihhiih


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: