RECORD RUCCUTONI

Sesso sfrenato tutte le notti: 40enne condannato all’esilio dal condominio

Siccome questo è un tema a noi ruccutoni molto caro volevamo schierarci dalla parte del recordman ed applaudirlo per le sue strabilianti perfomance.Ci teniamo sopratutto ad incentivare le persone a fare sesso anzichè lamentarsi,perchè il sesso fa bene alla salute,allunga la vita ma sopratutto è uno dei pochi momenti della vita in cui godi davvero…..per cui vivete seguendo il motto LOVE AND PEACE….E MI RACCOMANDO….FATE ALL’AMORE….TANTO TANTO TANTO….

 

download

Il giudice intima all’uomo di stare lontano almeno 500 metri dallo stabile di Limena dove sfogava rumorosamente l’ardore(aggiungiamo noi….maledetta giustizia)

20130217_c1_sex45

PADOVA – Un vicino di casa così non è da augurare neppure al peggior nemico. E chi purtroppo negli ultimi sei mesi si è ritrovato a condividere il pianerottolo con lui, ad avere il proprio appartamento accanto al suo, o peggio ancora al piano di sotto, ha subito ripercussioni sia sulla propria vita quotidiana sia sulle condizioni psicofisiche. Il tutto certificato da referti medici. Ma ora i residenti dello stabile di via delle Industrie a Limenapossono finalmente riposare di notte, e non devono più anticipare l’ora delle cena o del riposo notturno dei propri figli.

A tenere tutti svegli da mezzanotte in poi era lo stile di vita che conduceva il 40enne B. Z.. Con la sua azione «persecutoria, di molestie e disturbo» il focoso quarantenne ha “stalkerizzato” l’intero stabile tanto che il giudice per le indagini preliminari Mariella Fino ha disposto nei confronti dell’uomo, domiciliato a Limena ma residente a Vigodarzere, una misura cautelare. Non deve avvicinarsi a meno di 500 metri dal condominio e dai residenti del palazzo, con i quali non deve più avere alcun contatto. Una misura che ha confermato che il comportamento dell’uomo, noto alle forze dell’ordine per una serie di precedenti, aveva gettato i vicini di casa in uno stato di ansia e di paura che li aveva costretti a cambiare le proprie abitudini di vita. E così è stato “sfrattato” dal giudice.

Non solo il quarantenne aveva invertito la notte con il giorno, in piena notte accendeva la musica, spostava mobili, rompeva bottiglie e il tutto con schiamazzi e urla anche durante le sue prestazioni sessuali. E quando incrociava i condomini non si faceva mancare le minacce di morte e gli insulti. Tutto è iniziato nel settembre dell’anno scorso quando prese possesso di uno degli appartamenti. E da quel giorno le molestie nei confronti dei condomini sono state costanti e continuative. Angherie che i residenti avevano denunciato, ma neppure l’intervento dei carabinieri di Limena che hanno svolto le indagini ha messo fine al comportamento dell’uomo. Molestie che hanno costretto i vicini a modificare il proprio percorso per far ritorno a casa al fine di non incrociare il quarantenne, a non far uscire di casa da soli i figli minorenni e ad anticipare l’orario in cui andare a letto. Ora grazie al giudice il riposo dei condomini e la tranquillità all’interno dello stabile sono garantiti.

 

Annunci
Explore posts in the same categories: Uncategorized

One Comment su “RECORD RUCCUTONI”

  1. LaMudifeca Says:

    Ficca ficca


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: