LA CONSERVAZIONE DELLO SPERMA!

QUEST’ARTICOLO E’ PRESO DA UN BLOG CHE ULTIMAMENTE MI STA FACENDO CADERE LA MASCELLA DALLE RISATE!

UN GENIO CHI LO HA INVENTATO!

CONSERVARE LO SPERMA PER NON PECCARE

<< Caro signor Moreno, seguo da tempo il vostro blog, e trovo le risposte date molto esaurienti ed interessanti. Leggendo le varie domande, mi son posto un dilemma a cui non avevo mai pensato, riguardo al non versare il seme dopo una masturbazione. Dopo un rapporto orale, la mia ragazza non vuole mai ingoiare il mio seme, e pure io, sinceramente, vorrei evitare questa pratica; da un po’ di tempo ho preso quindi l’usanza di conservarlo in delle bottiglie con tappo, in modo da non versarlo. Cosa dovrei fare? In che modo posso smaltire il seme senza berlo e senza versarlo? Ringrazio anticipatamente per la risposta, Egidio >>
Carissimo Egidio, il tuo problema si risolve in modo estremamente semplice. Sinora hai conservato lo sperma imbottigliato, per non versarlo, e la tua iniziativa direi che è stata molto saggia e corretta.

Infatti, la Bibbia ci insegna che è da evitare in modo assoluto, per non incorrere nell’ira del Signore, l’atto di versare il seme per terra, come faceva Onan, che per questo è stato severamente punito (Genesi 38,6-10). Inoltre bisogna stare attenti a non imbrattare gli indumenti con il liquido seminale, e chi ha in qualsivoglia modo un’emissione, deve subito lavarsi: L’uomo che avrà avuto un’emissione seminale, si laverà tutto il corpo nell’acqua e resterà impuro fino alla sera. Ogni veste o pelle su cui vi sarà un’emissione seminale dovrà essere lavata nell’acqua e resterà impura fino alla sera. La donna e l’uomo che abbiano avuto un rapporto con emissione seminale si laveranno nell’acqua e resteranno impuri fino alla sera. (Lev 15,16-18); Nessun uomo della stirpe di Aronne… potrà mangiare le offerte sante, finché non sia puro. Così sarà… per chi avrà perdite seminali… Colui che avrà avuto tali contatti resterà impuro fino alla sera e non mangerà le offerte sante prima di essersi lavato il corpo nell’acqua; dopo il tramonto del sole sarà puro e allora potrà mangiare le offerte sante, perché esse sono il suo cibo. (Lev 15,4-7).
Quindi, raccogliendo lo sperma nella bottiglia, hai evitato ogni possibile infrazione alla Legge di Dio, e questo ti ha mantenuto puro agli occhi del Signore, perché lo sperma non è finito per terra né sui vestiti. Ora, però, che fare dello sperma contenuto nella bottiglia? Qui ci viene in aiuto la scienza, che, lungi dall’essere in conflitto con la religione, ci consente invece di penetrare meglio i misteri della Natura e ci rende più consapevoli del Creato. La scienza, dunque, ci rivela che, nello sperma, le entità effettivamente vitali sono gli spermatozoi. Infatti sono questi che trasmettono la vita. Una volta che gli spermatozoi non siano più vitali, lo sperma si può considerare un qualunque fluido organico di scarto, come il sudore per esempio. Ma sappiamo altresì, che la sopravvivenza degli spermatozoi non oltrepassa le 24/48 ore. Vogliamo stabilire una settimana per stare sul sicuro? Trascorso questo tempo, direi che puoi tranquillamente svuotare la bottiglia nello scarico del lavandino, senza timore di infrangere alcun precetto divino.
Ecco risolto il tuo quesito, carissimo fratello in Cristo, ogni gioia e bene a te nella Gloria del Signore, Moreno
http://rispostecristiane.blogspot.it/

 

Annunci
Explore posts in the same categories: Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: